STORIA I MAESTRI COMPONENTI ATTUALI MINIBAND EVENTI FOTO

I Maestri

Il primo maestro diplomato fu un pannese, un certo Emanuele Senerchia, si dice fosse compagno del celebre Mascagni, ma avendo parecchi figli, fu costretto ad emigrare in America. Vi succedettero altri maestri tra i quali si ricordano: Raffaele Serpico e Pasquale Ferrante, ma per tanti motivi e per emigrazioni di molti componenti la banda si sciolse nuovamente. Si ricompose poi grazie al maestro Vito Senerchia. Gli seguì il maestro Giuseppe Morra (primo maestro di Gerardo Rainone) e i figli anch'essi emigrati in America.

Nel 1955 successe al maestro Nicola Morra (figlio del maestro Giuseppe Morra) il maestro Gerardo Rainone, figlio di Michele e Teresa Croce, nato a Panni il 21/01/1911 e morto il 14/03/1998. Bravo musicista e compositore guidò la banda di Panni fino al 1984, quando per motivi di salute dovette ritirarsi affidando l'allora concerto bandistico "Giuseppe Verdi", al maestro Antonio Liscio con l'aiuto del maestro Alfonso Mansolillo, il quale nel 2000, con il ritiro del maestro Liscio, gli subentrò alla guida della banda. Contemporaneamente fu nominato capo banda e aiuto maestro il maestro Giovanni Mastrangelo. Alla sua morte, come segno di rispetto e gratitudine per il suo operato, fu intitolato a suo nome il concerto bandistico, che da G. Verdi divenne Gerardo Rainone.

Il maestro Alfonso Mansolillo è stato alla guida della banda per circa 25 anni fino al 23 novembre 2011 giorno della sua dipartita. Ad esso è succeduto il maestro Giovanni Mastrangelo, che è alla guida del Concerto Bandistico Città di Panni con Michele Liscio. Al maestro Mansolillo è stata dedicata l'attuale sala musica, alla quale teneva in modo particolare. Infatti, felice di averla ottenuta, passava ore al pc per adattare o creare nuove marce, arricchendo il repertorio.


Il Maestro attuale: Giovanni Mastrangelo

Nasce il 10 agosto 1972 a Panni (Fg). Dal 2004 vive a Foggia con la moglie Roberta Procaccini (insegnante di arpa) e i suoi tre figli Erica, Daniele e Ilaria. All'età di 12 anni entra a far parte della banda del paese sotto la guida del maestro G. Rainone suonando inizialmente il tamburo, poi il sassofono e infine il clarinetto che gli diede la possibilità di entrare al Conservatorio U. Giordano di Foggia diplomandosi. Molte sono le sue esperienze nel campo musicale e di formazione per mezzo di corsi, attestati e diplomi rinosciuti a livello professionale. Durante il suo percorso da musicista ha frequentato orchestre giovanili, musica da camera e gruppi di vario genere. Ma la sua esperienza significativa è maturata per mezzo delle bande da giro come quella di Francavilla Fontana, Gioia del Colle, Squinzano, Taranto e l'intera Daunia.

L'attaccamento per la musica e per il suo paese natio ha sempre fatto si che la musica e l'insegnamento continuo fossero il pilastro della crescita, sviluppo e cultura del proprio territorio, distinguendosi per la sua organizzazione, superando con determinazione gli ostacoli inerenti alle problematiche bandistiche e di vedere la banda come una vera istituzione riconosciuta dalla storia pannese. La forte attitudine all'insegnamento ne ha fatto un riferimento capace di dare possibilità ai giovani del proprio paese nel tempo, oltre che fornire strumenti atti ad una integrazione sociale dalla quale prendere esempio delle proprie radici rivendicandone nel futuro l'appartenenza.

Purtroppo con la perdita improvvisa del caro collega Alfonso Mansolillo, all'età di soli 54 anni, il 23 novembre 2011, una persona di grande talento musicale, buono e sempre disponibile con chiunque gli chiedesse qualsiasi cosa, fu per la banda una inestimabile perdita, non solo per il fatto di aver perso una persona speciale ed indescrivibile, ma perché molti musicisti, dopo la sua morte, ritennero opportuno lasciare la banda portando con loro le motivazioni di tale decisione. Di fatto l'attaccamento alla banda e alla musica era così forte che per molti e per il maestro Mastrangelo non poteva terminare così. Fu allora che, con l'aiuto dei musicisti restanti, armatosi di pazienza e buona volontà, riuscì ad individuare e inserire altri elementi fondamentali all'organico bandistico, al fine di poter proseguire il cammino e di dare omaggio ai nostri maestri predecessori che hanno costantemente creduto in questa realtà dando lo stimolo da perseguire nel ricordo e riconoscimento del passato, presente e futuro, con amore, sacrificio, passione e dedizione. Oggi molti obiettivi a livello musicale sono stati raggiunti, grazie al presidente dell'Associazione Armonia Pannese (Amedeo De Cotiis), il quale ha sempre sostenuto le idee e l'evolversi delle stesse come il raduno delle bande musicali, il gran concerto del 25 agosto di ogni anno ed altre notevoli manifestazioni. Ma di grande importanza e rilievo è la scuola di musica, corsi di formazione e di insegnamento di vari strumenti che inizialmente (fino al 2011), erano svolte dai maestri Mastrangelo e Mansolillo, e che ora è guidata dal solo maestro Mastrangelo dopo la scomparsa del caro Alfonso Mansolillo.


L'Associazione "Armonia Pannese"

Il 1° gennaio 2010, dopo più di 150 anni dalla sua fondazione, la banda di Panni, unitamente al gruppo folkloristico, si è costituita in Associazione, denominata: Associazione Bandistica Folkloristica Musicale e Culturale "Armonia Pannese". In seguito il 10 aprile 2014, per adeguare lo statuto alle norme vigenti, l'associazione è stata nuovamente denominata "Associazione Culturale Armonia Pannese" con presidente Amedeo De Cotiis e vicepresidente Giovanni Mastrangelo.

(puoi visualizzare l'Atto Costitutivo e lo Statuto dell'Associazione cliccando qui)